19 Aprile 2019

News

62° Campaccio Cross Country;

07-01-2019 10:19 - Settore Atleti Assoluti

La oramai collaudatissima 62^ edizione del "Campaccio", anche questa volta non ha deluso le aspettative, regalandosi e regalando ai numerosi addetti ai lavori e agli appassionati un parterre d'eccezione schierato ai nastri di partenza del primo appuntamento dell'anno targato IAAF Cross Country Permit, il maggior circuito Internazionale della corsa campestre.

GARA DONNE – E' l'Atleta Keniana naturalizzata Turca Yasmin Can la vincitrice in 19’21” di questa 62^ edizione del Campaccio Cross Country. Yasmin forte delle tre medaglie d’oro conquistate negli ultimi anni ai campionati europei di cross era la favorita della vigilia e ha confermato il suo predominio distaccando di ben 16” l’etiope Silenat Ysmaw che ha tagliato il traguardo dei 6 km in 19’37”. Terza la keniana Caroline Chepkemoi in 19’46”.
E' Sara Dossena la prima Atleta Italiana che ha terminato in quinta posizione in 20’24”, mentre la neo Campionessa Europea U.20 di Cross Nadia Battocletti è sesta in 20'51";

GARA UOMINI - Avvincente duello targato Etiopia nella gara maschile con Selemon Barega che al colpo di pistola è partito con qualche secondo di ritardo, quantificabile in almeno 40-50 metri dal gruppone. Selemon, pronto per il via, all’ultimo momento si è defilato per buttare il cappellino, in quel momento è stato dato lo Start dai giudici e lui si è trovato impreparato.Un ritmo iniziale della gara, per sua fortuna non proibitivo, gli ha consentito di recuperare il distacco ed essere già nel gruppo di testa dopo 2 km;

Vince Hagos Gebrhiwet, già medaglia di bronzo Olimpica a Rio 2016 nei 5000 metri, che completa i cinque giri del circuito per un totale di 10 km in 29'18", seguito dal connazionale Barega che chiude in 29'22",terzo è l'Ugandese Albert Chemutai in 29'23";
Primo degli Atleti Italiani è Yeman Crippa, quarto in 29'56";

Bene i nostri Atleti presenti alla manifestazione con un Italo Quazzola che svetta conducendo una gara a ridosso delle prime posizioni che gli permette di chiudere in nona posizione con il tempo di 31'20";
Subito dietro, in undicesima posizione troviamo Njie Nfamara con il tempo di 31'25", seguito da Ahmed Ouhda con cui ha fatto a "sportellate" per quasi tutta la gara che chiude con lo stesso tempo (31'25"). Vincenzo Agnello con un finale da sprinter è ventunesimo in 32'11", seguito dal neo acquisto Francesco Agostini ventiduesimo in 32'19", mentre Francesco Carrera giunge trentacinquesimo in 33:13.
Ritiro per Paolo Zanatta, reduce dall'influenza e non al meglio delle condizioni;


Fonte: Antonio Di Biagio - Settore Atleti Assoluti -

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio