50 Special Run e 4^ Manara Race: doppietta di Yassine!!!

18-06-2016 17:54 -

La settimana scorsa si sono svolte due gare del Circuito del Campionato provinciale di corsa su strada, la "50 Special Run" a Scipione Ponte nel forese di Salsomaggiore Terme e la "4^ Manara Race" lungo le strade del territorio di Fontevivo.
Entrambe hanno visto il Casonista Yassine El Fathaoui tagliare per primo il traguardo. A Fontevivo il successo casonista è stato completo con la vittoria nella classifica femminile di Carolina Baldi.
Quest´anno la 50 Special Run ha dovuto cambiare percorso per cause di forza maggiore, ossia danneggiamento del ponticello pedonale sul torrente Ghiara e chiusura al traffico di parte della strada comunale che adduce a Salsominore. Gli organizzatori si sono dovuti trasferire con armi e bagagli a Scipione Ponte, appoggiandosi ad un altro locale pubblico gestito anch´esso dalla Famiglia Dioni, da sempre mecenati dello sport amatoriale. Il nuovo percorso, grintoso e vario, è stato molto apprezzato dai podisti. Però un temporale e l´assenza del servizio spogliatoio ha messo a dura prova la zona di logistica stessa. A Scipione Ponte l´Atletica Casone non è stata solo Yassine. Infatti registriamo le vittorie di categoria di Patrizia Bazzani, Federica Leoncini e Raffaella Dall´Aglio, nonchè il 6° assoluto posto di Walter Nadotti e le belle prestazioni di Lillo Arena, Roberto Adami, Alessandro Notari e Fabio Bellucci.
Per quanto concerne la 4^ Manara Race, già detto di Yassine e Carolina, l´accento va sulle vittorie di categoria di Rodolfo Rodolfi 7° assoluto, di Favali Iones, Giorgio Ligabue, Patrizia Bazzani, Frignani Franco e Raffaella Dall´Aglio. Sugli scudi Lillo Arena, in ottimo stato di forma e protagonista sia sulle colline salsesi e sia sui viadotti fontevivesi, nonchè Alessandro Notari e Pier Luigi Bertucci.
La Manara Race è stata caratterizzata da un importante sforzo organizzativo da parte degli amici dell´Atletica Manara che però non ha trovato il giusto e meritato riscontro da parte degli atleti: solo 195 gli arrivati. Le motivazioni sono di facile lettura, non tutti amano cimentarsi in una mezza maratona in giugno per giunta a soli tre giorni di distanza da un´altra manifestazione e su un percorso che già in passato a fatto storcere il naso a tanti.

Fonte: Giovanni Saglia